Coltivare la Città

Coltivare la Città. Giro del mondo in dieci progetti di filiera corta

“La riscoperta del circuito corto della produzione e del consumo di cibo è la nostra prossima rivoluzione”

Che cosa accomuna un immigrato del Bronx, una donna di un sobborgo di Osaka, una contadina senegalese, un panettiere della ricca Monaco di Baviera e un autista venezuelano?
Ciascuna di queste persone è protagonista di storie legate al cibo.

Ognuna appartiene a gruppi e comunità che, in modo più o meno formalizzato, si sono organizzate per vendere o acquistare prodotti alimentari che vengono consumati vicino ai luoghi di produzione.

A partire dal caso italiano -declinato nelle esperienze dei mercati dei contadini, dei menù a chilometro zero e dei gruppi di acquisto solidali-, questo volume prova a fare il punto sulle esperienze globali di filiera corta locale. Alcune sono molto recenti, altre hanno decenni di storia alle spalle. Tutte sono legate dal tentativo, che è insieme teoria e prassi, di ridare valore alla produzione agricola e alla tutela del territorio che questa permette, in un gioco positivo nel quale questa forma di “globalizzazione dal basso” fa vincere tutti.

Dopo la grande retorica sulla globalizzazione, le problematiche ambientali ed economiche hanno posto sulla ribalta il tema della filiera corta. Ma che cosa vuol dire filiera corta, e perché rappresenta un modello vincente e desiderabile?

Questo è il primo libro che raccoglie e sistema tutte le riflessioni e le esperienze sul tema, e spiega che non si tratta solo di produrre localmente e consumare localmente prodotti agricoli e di stagione: filiera corta vuol dire anche riduzione dei passaggi tra produttore e consumatore, al fine di annullare ingiustizie distributive, aumentare l’efficienza, tutelare l’ambiente, e non solo nel settore agricolo.

Una panoramica sulle esperienze di filiera corta in tutto il mondo, con il racconto puntuale di una dozzina di esse, approfondendo il tema con una serie di interviste ad esperti sul valore del modello “locale” di produzione e distribuzione, sulla sua auspicabilità e su come possa essere facilmente replicato anche in Italia e nei territori della Lombardia.

Clicca qui per avere maggiori informazioni e scoprire dove poter acquistare il libro.

Leggi le citazioni da google scholar
Trova le pubblicazioni di Andrea Calori su Google Scholar

Annunci