Chi sono

Sono architetto e dottore di ricerca in Pianificazione Territoriale e Ambientale, mi occupo di politiche territoriali e di sviluppo locale.

Da circa vent’anni promuovo e coordino esperienze di partecipazione attiva degli abitanti per avvicinare le persone alle istituzioni e per rendere l’azione istituzionale più condivisa ed efficace.

Nelle mie esperienze professionali e di ricerca ho consolidato un approccio che mette l’interazione tra attori istituzionali, economici e sociali al centro delle decisioni per il futuro dei territori, affiancando i decisori con adeguati supporti tecnici.

Ande a kick off meeting Pull Down

Con questo approccio ho lavorato con numerosi enti locali, provincie e regioni italiani, per dare impulso a politiche di sviluppo sostenibile principalmente nell’ambito di piani urbani e territoriali, contratti di fiume, Agende 21 Locali, piani di sviluppo socioeconomico.

In relazione alle mie esperienze ho insegno e sviluppato ricerca per più di 15 anni presso il Politecnico di Milano sui temi del territorio e dello sviluppo in rapporto costante con altre università italiane e del mondo.

Sono fondatore ed animatore di alcune reti nazionali ed internazionali operanti sui piani scientifico, istituzionale, economico e sociale, sono advisor di diversi organismi nazionali e internazionali (Consiglio d’Europa, Commissione Europea, OCSE, FAO, UNDP).

SAM_2751

Sono autore di “Coltivare la città. Giro del mondo in dieci progetti di filera corta” (Altreconomia, 2009) il primo libro che in Italia ha analizzato esperienze di tutto il mondo che riguardano l’auto-organizzazione “dal basso” di reti di produzione e consumo di cibo locale di qualità.

Alle mie competenze professionali affianco attività volontarie che ho maturato con associazioni locali, estendendole poi in tutta Italia e all’estero, operando tra contesti associativi, economici ed istituzionali e nella cooperazione internazionale.

Successivamente, nell’ambito di Rete Lilliput, sono stato tra i fondatori della Rete Italiana Economie Solidali e del Gruppo Impronta Ecologica, che hanno generato numerosissime esperienze in tutta Italia per il cambiamento in senso sostenibile degli stili di vita individuali e delle politiche pubbliche.

Sono presidente della rete internazionale URGENCI, che unisce in tutto il mondo reti di agricoltori locali e di consumatori consapevoli che operano per la produzione e il consumo di cibo locale di qualità. Sotto la mia presidenza abbiamo portato questa rete nel Comitato Mondiale per la Sicurezza Alimentare della FAO.

257193_2050061220457_4067666_o

Annunci